General Motors negli scorsi mesi ha annunciato una vera e propria rivoluzione. Molte auto non verranno più prodotte, alcune fabbriche in USA saranno chiuse e tutti gli investimenti saranno concentrati sulle auto elettriche e sulle altre nuove tecnologie. Nonostante ciò il CEO di GM, Mary Barra ha detto che il passaggio dalla situazione attuale ad un futuro di auto elettriche non sarà veloce ne indolore. Nonostante il grande investimento previsto dalla casa americana per i prossimi anni, le auto elettriche non saranno immediatamente redditizie. 

Approfittando della conference call di presentazione dei risultati del quarto trimestre del 2018, il numero uno di General Motors ha dunque espresso tutti i suoi dubbi sul futuro elettrico della sua società. Nonostante ciò gli investimenti appaiono obbligati perché nel lungo periodo se non si investe nella nuova tecnologia il rischio è quello di rimanere indietro rispetto alla concorrenza e avere un danno alle vendite, alla redditività e alla competitività a lungo termine.

Detto ciò però il rischio che le auto elettriche non saranno redditizie a lungo secondo Mary Barra è concreto. Molto dipenderà dalla capacità della sua società di ridurre i costi di produzione. E infine un ruolo fondamentale lo avranno i consumatori. Saranno loro acquistando o meno le auto elettriche a decidere se e quando queste diventeranno convenienti per le case automobilistiche.

Leggi anche: Volkswagen: il CEO Diess afferma che le auto elettriche della sua società costeranno la metà di Tesla

General Motors pensa che le auto elettriche non saranno redditizie subito ma bisognerà aspettare diversi anni

Leggi anche: Waymo da domani in California porterà in strada le auto a guida autonoma senza umani a bordo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here