Stavolta i grandi elogi arrivano da Ross Brawn. Il direttore sportivo della Formula 1 paragona Hamilton ai grandi del passato e scomoda nomi come Schumacher e Senna.

Formula 1, Hamilton al top

Lewis Hamilton nell’olimpo degli dei. Nel 2018 ha cambiato i riferimenti, parole e musica di Ross Brawn che ha elogiato l’inglese affermando che nel mondiale di Formula 1 da poco conclusosi il britannico ha fatto cose che in passato avevano fatto solo i grandissimi. Da qui quindi l’accostamento ai due mostri sacri della F1. Insomma, Vettel deve ingoiare anche questa in attesa di far vedere che non è ancora finita per lui e per la Ferrari. Andiamo a tal proposito a vedere il calendario del mondiale 2019.

17 marzo GP Australia Melbourne

31 marzo GP Bahrain Sakhir

14 aprile GP Cina Shanghai

28 aprile GP Azerbaijan Baku

12 maggio GP Spagna Barcellona

26 maggio GP Monaco Monaco

9 giugno GP Canada Montreal

23 giugno GP Francia Le Castellet

30 giugno GP Austria Spielberg

14 luglio GP Gran Bretagna Silverstone

28 luglio GP Germania Hockenheim

4 agosto GP Ungheria Budapest

1 settembre GP Belgio Spa

8 settembre GP Italia Monza

22 settembre GP Singapore Singapore

29 settembre GP Russia Sochi

13 ottobre GP Giappone Suzuka

27 ottobre GP Messico Citta’ del Messico

3 novembre GP USA Austin

17 novembre GP Brasile San Paolo

1 dicembre GP Abu Dhabi Yas Marina

Hamilton tra le leggende della Formula 1

Potrebbe interessarti anche: Formula 1, la nuova Ferrari scende in pista con un serbatoio più grande

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here