Si parla molto della rivoluzione in casa Ferrari, stavolta tra gli esperti e addetti ai lavori di Formula 1 a dire il proprio parere c’è l’ex campione del mondo Andretti, il quale sottolinea come il cambio sia stato quasi scontato.

Formula 1, le parole di Andretti

Se non vinci, in Ferrari si cambia. Questo in soldoni l’Andretti pensiero, il campione del mondo del 78 non usa mezzi termini e in pratica sottolinea come sia stato necessario e scontato mandare via Arrivabene. In qualche modo, quando i risultati non arrivano, qualcuno deve pagare, anche solo per dare un segnale a tutto l’ambiente e far capire che ci si trova in una squadra di vincitori.

Ora però servirà assestare subito le nuove strategie, dopo il trambusto creato con la rivoluzione. Andretti aggiunge inoltre che Vettel è l’uomo giusto per vincere, l’ex campione ripone ancora grande fiducia nel tedesco e crede che questa volta potrà fare grandi cose. Ma ora spazio al calendario del prossimo mondiale di F1.

17 marzo GP Australia Melbourne

31 marzo GP Bahrain Sakhir

14 aprile GP Cina Shanghai

28 aprile GP Azerbaijan Baku

12 maggio GP Spagna Barcellona

26 maggio GP Monaco Monaco

9 giugno GP Canada Montreal

23 giugno GP Francia Le Castellet

30 giugno GP Austria Spielberg

14 luglio GP Gran Bretagna Silverstone

28 luglio GP Germania Hockenheim

4 agosto GP Ungheria Budapest

1 settembre GP Belgio Spa

8 settembre GP Italia Monza

22 settembre GP Singapore Singapore

29 settembre GP Russia Sochi

13 ottobre GP Giappone Suzuka

27 ottobre GP Messico Citta’ del Messico

3 novembre GP USA Austin

17 novembre GP Brasile San Paolo

1 dicembre GP Abu Dhabi Yas Marina

Formula 1, news e calendario 2019

Potrebbe interessarti anche: Formula 1, con Binotto nuovi obiettivi anche per Leclerc

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here