Fiat Chrysler Automobiles USA ha annunciato mercoledì di aver investito oltre $ 30 milioni nel suo Chelsea Proving Grounds nel Michigan sud-orientale per sviluppare ulteriormente e testare veicoli autonomi e tecnologie avanzate di sicurezza. La nuovissima struttura, che inizierà a testare i programmi a settembre, presenta una pista autonoma dedicata alla velocità in autostrada, un’area di valutazione delle caratteristiche di sicurezza di 35 acri e un centro di comando ad alta tecnologia.

Fiat Chrysler punta forte sulla tecnologia della guida autonoma, investiti oltre 30 milioni in un nuovo stabilimento a Chelsea

“La nuovissima struttura di Chelsea Proving Grounds contribuirà a supportare e consentire il successo del piano quinquennale dell’azienda previsto all’inizio di quest’anno”, ha dichiarato Mike Manley, Chief Executive Officer, Fiat Chrysler Automobiles e Chief Operating Officer, regione NAFTA . “La nostra capacità di testare tecnologie di sicurezza autonome e avanzate consente a FCA di offrire ai nostri clienti le funzionalità che desiderano attraverso il nostro portafoglio marchi”.

Si tratta insomma dell’ennesima conferma che anche Fiat Chrysler Automobiles intende puntare forte nei prossimi anni sullo sviluppo delle nuove tecnologie ed in particolare di quella relativa alle auto a guida autonoma. Questo del resto lo si era capito anche dagli annunci effettuati in sede di presentazione del nuovo piano industriale quinquennale che è stato reso pubblico lo scorso 1 giugno a Balocco in occasione dell’Investor day.

Leggi anche: FCA Melfi: da oggi si insedia il team di ingegneri che lavorerà ai nuovi modelli ibridi

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler punta forte sulla tecnologia della guida autonoma, investiti oltre 30 milioni in un nuovo stabilimento a Chelsea

Leggi anche: FCA: ecco come il gruppo di Marchionne intende garantire la piena occupazione dei suoi stabilimenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here