Ferrari ha presentato dal 5 novembre 2018 i risultati finanziari per il terzo trimestre del 2018. La fabbrica di Maranello ha consegnato 2.262 vetture, ovvero il 10,6% in più rispetto allo stesso anno del 2017. Nei primi 9 mesi dell’anno la casa automobilistica del cavallino rampante ha consegnato esattamente 6.853 vetture in tutto il mondo. Le consegne sono state distribuite per il 45 per cento in Europa e Medio Oriente, per il 34 per cento nelle Americhe per il 7 per cento in Cina (incl. Hong Kong e Taiwan) e per il 27,5 per cento nel resto dell’Asia-Pacifico.

Ferrari ecco come sono andate le cose nel terzo trimestre del 2018 per la casa del cavallino rampante

Il fatturato dell’azienda è stato di 838 milioni di euro, in aumento dello 0,3% (+ 2,2% a valuta costante). Ferrari lo suddivide in tre categorie principali: vendite di auto, vendite di motori (a Maserati) e attività di sponsorizzazione, dominate dai ricavi della F1. Il prezzo medio di vendita delle auto è stato di 272.325 euro, in calo a causa della fine della produzione di LaFerrari Aperta e della più alta percentuale di modelli V8 nelle vendite, in particolare Portofino. Le consegne di 488 Pista sono appena iniziate. Il margine operativo (EBIT, al lordo delle imposte e degli interessi) rimane ad un livello straordinariamente elevato del 24,2%.

Leggi anche: Formula 1, cerchi Mercedes in regola, la FIA boccia le perplessità della Ferrari

Ferrari ecco come sono andate le cose nel terzo trimestre del 2018 per la casa del cavallino rampante

Leggi anche: Ferrari Purosangue: su Instagram un nuovo rendering fa discutere gli appassionati

CONDIVIDI
Articolo precedenteFormula 1, GP all’autodromo di Monza verso il rinnovo fino al 2024
Articolo successivoFiat Fastback SUV concept svelato a San Paolo
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here