Cruise Automation, la sussidiaria di veicoli autonomi della General Motors, afferma che si sta preparando ad aprire un ufficio nell’area di Seattle che potrebbe impiegare fino a 200 ingegneri entro un anno. Questo non significa che Cruise inizierà a portare le sue Chevy Bolt autonome nelle strade di Seattle, come l’impresa con sede a San Francisco ha fatto nella sua città natale, così come in Arizona e nella zona di Detroit. Non ci sono piani per testare veicoli autonomi nell’area di Seattle per il momento. Ma Cruise ha grandi piani per sfruttare lo status di Seattle come una calamita per ingegneri informatici, analisti di dati ed esperti di computer vision e machine learning.

Cruise General Motors cerca nuovo personale a Seattle per espandere il suo business

“Per continuare a far crescere una squadra diversa e ricca di talenti, riteniamo che sia importante esplorare i pool di talenti al di fuori della Bay Area e la vibrante comunità tecnologica di Seattle e la vicinanza al nostro quartier generale a San Francisco ne fanno una scelta logica”, ha affermato Kyle Vogt, CEO e co-fondatore di Cruise, in un comunicato inviato alla stampa. 

Cruise sta per determinare esattamente dove collocherà il suo ufficio tecnico a Seattle in una zona periferica come Bellevue o Redmond. Il piano prevede che entro la fine del 2019 troveranno spazio da 100 a 200 ingegneri nel nuovo ufficio. La stragrande maggioranza di questi ingegneri dovrebbe essere costituita da nuovi assunti piuttosto che dipendenti trasferiti da altre strutture.

Leggi anche: General Motors rimane la favorita nella corsa alla prima auto a guida autonoma completa

Cruise General Motors cerca nuovo personale a Seattle per espandere il suo business

Leggi anche: Ford e Walmart testano le prime consegne di generi alimentari da parte di veicoli autonomi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here