Fiat Chrysler Automobiles sta richiamando 10.021 minivan Chrysler Pacifica Hybrid per un problema che potrebbe causare uno stallo, o forse addirittura il rischio di incendio del veicolo.I veicoli interessati sono i modelli Chrysler Pacifica Hybrid 2017 e 2018 con date di produzione dal 16 agosto 2016 al 7 agosto 2018, il motore a benzina potrebbe non avviarsi correttamente dopo che il veicolo ha funzionato nella modalità di guida plug-in (elettrica), con conseguente benzina incombusta che entra nel catalizzatore di scarico. Quel carburante potrebbe potenzialmente accendersi, aumentando le possibilità di un incendio del veicolo.

Chrysler Pacifica Hybrid: richiamo per oltre 10 mila esemplari in Canada e Stati Uniti per rischio di incendio

Chrysler Pacifica Hybrid è un minivan a sette posti che fornisce 33 miglia di guida elettrica in modalità EPA. Il funzionamento è semplificato rispetto a tutti gli altri ibridi plug-in sul mercato. È sufficiente mettere in moto la Pacifica Hybrid e se non si preme troppo l’acceleratore, rimane in modalità elettrica fino a quando il pacco batteria da 16 kwh non raggiunge un determinato livello di carica minimo.  Dopodiché funziona come un ibrido, con il suo V-6 che si accende generalmente durante l’accelerazione e la velocità più elevata, ma si spegne durante il coasting, la decelerazione e a velocità di crociera inferiori.

Nei documenti che riportavano il problema all’Amministrazione nazionale per la sicurezza del traffico autostradale, la casa automobilistica ha detto che il software di controllo del powertrain poteva sincronizzare il motore a quattro tempi a 360 gradi sfasato, portando a un comportamento in cui “il motore elettrico continuerà a girare provocando la fuoriscuta di notevoli quantità di combustibile incombusto che potrebbero entrare nel catalizzatore e potenzialmente infiammarsi. ”

Leggi anche: FCA per aumentare la produzione di pick up potrebbe continuare a produrli in Messico

Chrysler Pacifica Hybrid
Chrysler Pacifica Hybrid: richiamo per oltre 10 mila esemplari in Canada e Stati Uniti per rischio di incendio

Leggi anche: Fiat Chrysler: ecco come vanno le cose a 3 mesi esatti dalla morte di Sergio Marchionne

CONDIVIDI
Articolo precedenteTesla Autopilot: segnalato un malfunzionamento
Articolo successivoWaymo: nuovo incidente in USA per un’auto a guida autonoma
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here