L’amministratore delegato di Volkswagen, Herbert Diess, è preoccupato per il suo marchio inglese Bentley. Infatti i piani della sua azienda potrebbero cambiare nel caso di Brexit senza accordo tra Regno Unito e Unione Europea. In ogni caso il numero uno del gruppo tedesco ha dichiarato di credere ancora che la Gran Bretagna e l’Unione europea alla fine firmeranno un accordo per impedire uno scioglimento caotico dall’Unione europea, dal momento che il primo ministro Theresa May deve affrontare un voto cruciale in patria. “Riteniamo che verrà raggiunto un accordo per evitare che si verifichi una Brexit senza accordo“, ha dichiarato Herbert Diess alla conferenza stampa annuale dei risultati della società a Wolfsburg, in Germania.

“Un no-deal ci farebbe male”, ha detto Diess, spiegando che la Gran Bretagna è un importante mercato di esportazione per i marchi VW, Audi, Skoda e Porsche del Gruppo Volkswagen, mentre il marchio britannico Bentley di VW dipende anche dall’accesso ai mercati europei. Il CEO dunque si dice ottimista ma ha aggiunto che potrebbe essere necessario apportare piccole modifiche alle consegne in Gran Bretagna. “Ma la minaccia sarebbe piuttosto grave se Bentley dovesse perdere grandi mercati a causa dell’isolamento”, ha detto Diess, aggiungendo che sarebbe quindi necessario pianificare nuovi investimenti in altri paesi.

Leggi anche: Bentley lancerà la prima auto 100% elettrica grazie ad Audi e Porsche?

Bentley
Bentley potrebbe dover cambiare i piani in caso di Brexit no deal, lo ha rivelato quest’oggi il numero uno di Volkswagen Herbert Diess
CONDIVIDI
Articolo precedenteVolkswagen lancerà 70 nuovi modelli elettrici nel prossimo decennio
Articolo successivoFormula 1, tutti i piloti del mondiale
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here