Nel mese di gennaio che si è da poco concluso Alfa Romeo ha venduto appena 1.150 unità negli USA registrando un calo delle immatricolazioni del 30 per cento. Le due principali vetture vendute negli Stati Uniti dal Biscione sono Giulia e Stelvio. Entrambe hanno registrato una riduzione delle vendite rispetto allo scorso anno. Delle due quella che ha avuto le performance peggiori è la berlina di segmento D Giulia. La vettura infatti ha perso il 44 per cento rispetto a quanto venduto nel mese di gennaio del 2018.

Alfa Romeo perde terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes nel mese di gennaio del 2019

Anche il Suv Stelvio che lo scorso anno aveva ottenuto in USA una crescita sostanziosa ha iniziato male il suo 2019 in USA. Il Suv della casa automobilistica del Biscione infatti ha visto diminuire dell’11 per cento le sue immatricolazioni. In entrambi i casi i confronti con le rivali di Audi, Bmw e Mercede sono impietosi.

Alfa Romeo Giulia ad esempio ha venduto appena 531 unità contro le oltre 4.600 di Mercedes Classe C, le quasi 1.700 unità di Audi A4 e le 1.226 unità vendute di Bmw Serie 3. Alfa Romeo Stelvio invece ha venduto 612 unità contro le quasi 5 mila unità vendute di Mercedes GLC, le 4.340 unità di Audi Q5 e le 3.135 unità di Bmw X3. Si spera ovviamente che nei prossimi mesi le cose per il Biscione possano migliorare.

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco come sono andate le cose in USA a novembre 2018

Alfa Romeo perde terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes nel mese di gennaio del 2019

Leggi anche: Mercedes-AMG GLC 63 S supera il record di Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio al Ring

CONDIVIDI
Articolo precedenteMotoGP, Marquez subito primo nel Day 1 dei test di Sepang
Articolo successivoFormula 1, Mercedes shock: via l’argento dalla livrea della nuova W10?
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here