A febbraio 2018 in Nord America segnaliamo una crescita ulteriore delle vendite di Alfa Romeo. La casa automobilistica del Biscione grazie ai recenti modelli continua ad incrementare le sue immatricolazioni nell’importante continente. In totale sono state quasi 1.700 le auto consegnate. In particolare segnaliamo che i migliori risultati arrivano dagli Stati Uniti. Nel grande paese americano lo storico marchio italiano che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles è riuscito a vendere 1.568 unità. 

Alfa Romeo a febbraio 2018 protagonista di una crescita interessante negli Stati Uniti, Canada e Messico

A proposito degli Stati Uniti segnaliamo che la vera protagonista del mese di febbraio 2018 è stata la berlina di segmento D Alfa Romeo Giulia. La vettura infatti è riuscita a vendere ben 853 unità risultando come la vettura più venduta dal Biscione negli States. Il Suv Stelvio ha ottenuto un buon risultato: 695 unità. Grazie a questi risultati in USA il brand di Arese incrementa le proprie vendite rispetto a febbraio 2017 in misura del 254 per cento. Considerando i primi due mesi del 2018, negli Stati Uniti la berlina Giulia vende 1.801 unità e Stelvio 1.383. 

Crescita anche in Canda e Messico per la casa del Biscione

Anche in Canada Alfa Romeo ottiene un incremento. Qui ovviamente i numeri sono molto più piccoli degli USA ma non per questo meno significativi. In totale sono state 105 le unità consegnate dal Biscione. In questo caso il risultato migliore lo ottiene il Suv Stelvio con 67 unità, mentre Giulia si ferma a 34. Infine anche in Messico vendite su per la casa automobilistica italiana.

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco quali vetture potrebbero essere prodotte a Pomigliano in futuro dalla casa automobilistica milanese

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio
Alfa Romeo a febbraio 2018 protagonista di una crescita interessante negli Stati Uniti, Canada e Messico grazie alla consegna di quasi 1.700 unità

Leggi anche: Ferrari: confermato il Quadrifoglio di Alfa Romeo nella scocca della sua monoposto

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlfa Romeo Giulia Tech Edition: l’edizione limitata in concessionaria a marzo
Articolo successivoVolvo continua la sua inarrestabile crescita
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here