La crisi in cui versa Alfa Romeo le cui auto stanno perdendo colpi in questo 2018 e che fa perdere posti di lavoro negli stabilimenti ma anche nell’indotto. Ci riferiamo naturalmente all’impianto di Cassino in cui vengono prodotte Stelvio, Giulia e Giulietta.Ben 500 contratti interinali nei mesi scorsi non sono stati rinnovati. Se a questi aggiungiamo altri 500 lavoratori che hanno perso il posto di lavoro nelle aziende medie e piccole che vivono grazie allo stabilimento laziale di Fiat Chrysler è facile capire come si arriva ai mille posti di lavoro in meno.

Alfa Romeo: il calo delle vendite penalizza Cassino e fa perdere circa mille posti di lavoro tra stabilimento e indotto

Le cose purtroppo potrebbero peggiorare ulteriormente nel 2019 in quanto nessuna nuova auto di Alfa Romeo è prevista a Cassino. Bisognerà aspettare il 2020 per vedere iniziare la produzione di un nuovo modello in quello stabilimento. Ci riferiamo al nuovo suv compatto di Maserati che proprio li sarà prodotto. Per quell’anno sono attese anche le prime versioni ibride di Stelvio e Giulia. 

Leggi anche: Mercedes-AMG GLC 63 S supera il record di Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio al Ring

Alfa Romeo
Alfa Romeo: il calo delle vendite penalizza Cassino e fa perdere circa mille posti di lavoro tra stabilimento e indotto

Leggi anche: Fiat 500X è l’unico modello del brand di Torino le cui vendite aumentano nel 2018

CONDIVIDI
Articolo precedenteFiat: ecco le ultime indiscrezioni sui futuri modelli
Articolo successivoLa MotoGP saluta ufficialmente Pedrosa, doppio regalo da parte di Honda
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here