I dazi al 25 per cento promessi da Donald Trump per le auto provenienti dall’Europa fanno paura nello stabilimento FCA di Cassino. Si teme infatti che se davvero il numero uno della casa bianca realizzerà i suoi propositi, si potrebbe verificare un calo delle vendite di vetture di Alfa Romeo negli Stati Uniti. Questo proprio ora che il Biscione stava finalmente decollando nell’importante mercato auto, con vendite sempre maggiori. Basti pensare che a luglio per la prima volta lo storico marchio milanese è riuscito a superare Jaguar come numero di vendite negli Stati Uniti.

Alfa Romeo Cassino: cresce la preoccupazione per le minacce di Donald Trump

Si teme che un calo delle vendite in USA possa danneggiare la produzione dello stabilimento FCA di Cassino dove vengono prodotte le unità di Alfa Romeo Giulia e Stelvio che poi vengono vendute negli Stati Uniti.

A tal proposito il Consigliere Regionale di Forza Italia Pasquale Ciacciarelli  auspica un intervento del governo centrale per evitare problemi alla fabbrica di Piedimonte San Germano al fine di tutelarne l’occupazione. Si chiede inoltre a Fiat Chrysler di confermare l’arrivo di nuovi modelli allo scopo di incrementare la produzione della fabbrica.

A tal proposito da ambienti sindacali si vocifera che un nuovo modello sarà prodotto a Cassino a partire dall’estate 2019 e probabilmente questo veicolo avrà un motore ibrido.

Leggi anche: Alfa Romeo Spider appartenuta al pugile Muhammad Ali sarà messa all’asta il mese prossimo

Alfa Romeo Cassino
Alfa Romeo Cassino: cresce la preoccupazione per le minacce di Donald Trump che vuole imporre alle auto prodotte in Europa e vendute in USA pesanti dazi

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati in difficoltà se davvero Trump imporrà dazi del 25% sulle auto europee

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here