Arrivano brutte notizie dall’Italia per Alfa Romeo. La casa automobilistica milanese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles registra la peggiore performance dell’intero mercato perdendo il 54 per cento delle immatricolazioni rispetto al mese di novembre del 2017. Le consegne dello storico marchio milanese sono state infatti esattamente 1.851 per una quota di mercato che scende all’1,26 per cento dal 2 e passa dello scorso anno.

Alfa Romeo perde terreno in Italia a novembre 2018, le vendite del Biscione sono in calo del 54%

A fronte di questo risultato anche il 2018 nel suo insieme peggiora drasticamente. Adesso infatti Alfa Romeo da gennaio a novembre ha immatricolato esattamente 41.191 unità perdendo il 2,99 per cento rispetto allo scorso anno per una quota di mercato del 2,31 per cento. A novembre Stelvio vende 619 unità, Giulietta 630 e Giulia meno di 600. Tutte le auto del Biscione sono in perdita rispetto allo scorso anno. La situazione migliora per Stelvio se si considera l’interno 2018 con oltre 12 mila unità mentre le altre due vetture sono in calo rispetto allo scorso anno. A questo punto si spera di chiudere l’anno in recupero con un mese di dicembre migliore di quanto non siano stati gli ultimi 3 mesi.

Leggi anche: Fiat Fastback: il concept suv ha riscosso grande successo e si spera nella sua produzione

Alfa Romeo perde terreno in Italia a novembre 2018, le vendite del Biscione sono in calo del 54 per cento rispetto allo scorso anno

Leggi anche: Mercedes-AMG GLC 63 S supera il record di Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio al Ring

CONDIVIDI
Articolo precedenteAudi promette un grosso investimento sulle auto a guida autonoma
Articolo successivoVolvo: la casa svedese richiama oltre 16 mila auto in Cina
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here