Una nuova versione di Alfa Romeo 4C e Giulietta potrebbe arrivare ad arricchire la gamma di Alfa Romeo. Lo ha confermato Roberto Fedeli, direttore tecnico del Biscione, nel corso di un’intervista rilasciata ad Autoexpress. Il dirigente della casa automobilistica milanese di Fiat Chrysler Automobiles ha detto che la sua azienda sta pensando seriamente di portare una nuova versione di Alfa Romeo 4C e Giulietta sul mercato in futuro. Per quanto riguarda Giulietta al momento il problema non è tanto quando fare uscire questa vettura sul mercato e su quale piattaforma realizzarla.

Alfa Romeo 4C e Giulietta: ecco come stanno le cose secondo Roberto Fedeli

La cosa che più preme ai dirigenti del Biscione per quanto concerne la futura generazione di Alfa Romeo Giulietta è quella di rendere la vettura redditizia. Questo è al momento lo scoglio da superare visto che ormai il segmento delle berline compatte sembra essere sempre più marginale nel settore. Le vetture di questo tipo infatti hanno mercato solo in Europa e dunque rendere il progetto redditizio è molto complicato per Alfa Romeo. 

Nel futuro del Biscione una vettura molto sportiva ci sarà in ogni caso

Per quanto riguarda invece Alfa Romeo 4C Fedeli ha detto chiaramente che l’attuale modello prima verrà rinnovato, poi successivamente si deciderà se portare sul mercato una nuova generazione completamente diversa da quella attuale. Il dirigente di Alfa Romeo ha fatto notare parlando con Autoexpress che una vettura molto sportiva nella gamma di Alfa Romeo non può certamente mancare. Dunque se non arriverà una nuova 4C in ogni caso ci sarà un’altra auto sportiva a prendere il suo posto nella gamma del Biscione.

Leggi anche: Nuova Alfa Romeo Giulietta: tra pochi mesi avremo la conferma del suo futuro arrivo

Nuova Alfa Romeo Giulietta
Nuova Alfa Romeo Giulietta: al momento si cerca di capire come rendere il progetto redditizio per il Biscione

Leggi anche: Lamborghini Urus e Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio entrano nella top 5 dei Super Suv di CarBuzz

CONDIVIDI
Articolo precedenteFiat Cronos: ecco l’ultima novità
Articolo successivoMaserati Quattroporte e Ghibli: oltre mille unità richiamate in Nord America
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here