In Italia a gennaio Alfa Romeo ha perso il 45 per cento delle immatricolazioni rispetto al mese di gennaio dello scorso anno. Queste infatti sono state appena 2.473 unità. Parte male dunque il 2019 del Biscione che già ha accusato cali mostruosi anche in altri mercati come Stati Uniti e Canada.

Unica nota positiva è che rispetto ai mesi scorsi il brand di Arese è riuscito a tornare sopra quota 2 mila e questo fa ben sperare per i prossimi mesi. Anche la quota di mercato del brand italiano di Fiat Chrysler a gennaio si è ridotta passando dal 2.54% ad appena l’1.5%. In un mercato che cala del 7,5 per cento nel suo insieme quindi lo storico marchio milanese riesce a fare molto peggio.

Alfa Romeo perde terreno in Italia a genanio 2019: -45% rispetto allo scorso anno con appena 2.473 unità immatricolate

Alfa Romeo Giulietta si conferma l’auto più venduta dal Biscione in Italia con 1.092 unità immatricolate. La vettura però ha visto quasi dimezzare il numero delle sue immatricolazioni. Anche il Suv Stelvio con 996 unità vendute ha perso terreno rispetto al mese di gennaio del 2018 con un calo del 13 per cento rispetto allo scorso anno. Anche la berlina Giulia rispetto allo scorso anno registrato un calo notevole.

Leggi anche: Mercedes-AMG GLC 63 S supera il record di Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio al Ring

Alfa Romeo perde terreno in Italia a genanio 2019: -45% rispetto allo scorso anno con appena 2.473 unità immatricolate

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco le vendite di Giulia e Stelvio in USA rispetto a quelle di Audi, Bmw e Mercedes

CONDIVIDI
Articolo precedenteMotoGP, presentata da Valentino Rossi la nuova M1 in stile Inter
Articolo successivoMotoGP, Marquez vs Rossi e si entra già in clima mondiale
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here